AGGIORNAMENTO DEL 08/01/2022

In zona bianca, l'accesso agli eventi e alle competizioni sportive è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19 rafforzate, e la capienza consentita non può essere superiore al 50% all'aperto e al 35% al chiuso rispetto a quella massima autorizzata (secondo quanto previsto dalle linee guida per l’organizzazione di eventi e competizioni sportive pubblicate dal Dipartimento per lo sport).

Aggiornate anche le linee guida per l'organizzazione di eventi e manifestazioni sportive al 31 dicembre 2021, allegate nel presente articolo.

Sicuramente, visto l'andamento epidemiologico e la decisione della Lega Calcio di Serie A , di ridurre, drasticamente la presenza di pubblico, ci troveremo ad una prossima, imminente, revisione.

---------------------------------

Il Dipartimento per lo sport ha predisposto, raccogliendo le indicazioni del CTS, le linee guida per gli eventi e le competizioni sportive con presenza di pubblico.  Il documento è aggiornato al 01/06/2021.

Le presenti Linee guida redatte dal Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri recepiscono le raccomandazioni del Comitato Tecnico Scientifico, sentita la Federazione Medico Sportiva Italiana, e forniscono le informazioni utili e i criteri di base che ogni Comitato organizzatore e/o Ente promotore deve assumere nella organizzazione e nella gestione di eventi sportivi, sia svolti all’aperto che in impianti sportivi al chiuso.

I decreti legge a cui fanno riferimento le linee guida, normano gli eventi sportivi che si possono effettuare in zona gialla, dal numero massimo di spettatori all'aperto e al chiuso e sul timing al via libera al pubblico anche per competizioni non di preminente interesse nazionale. 

Il Decreto-Legge 18 maggio 2021, n. 65, stabilisce che in zona gialla, dal 1° giugno 2021 all’aperto e dal 1° luglio 2021 anche al chiuso, è consentita la presenza di pubblico anche agli eventi e alle competizioni sportive diversi da quelli di cui all’articolo 5 del decreto-legge n. 52 del 2021, esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale.

La capienza consentita non può essere superiore al 25 per cento di quella massima autorizzata e, comunque, il numero massimo di spettatori non può essere superiore a 1.000 per impianti all'aperto e a 500 per impianti al chiuso.

Vengono, quindi, elencati i principali elementi da inserire nei Protocolli in modo da garantire la tutela della salute di atleti, personale tecnico, accompagnatori, operatori dei media e spettatori durante lo svolgimento della manifestazione. 

Per la zona bianca, dovremmo attendere le indicazioni del Governo e di quanto disposto dalle linee guida della Conferenza delle Regioni, in merito a tali eventi, compresa la possibilità di adottare queste linee guida. 

 

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (linee-guida-per-lorganizzazione-di-eventi-e-competizioni-sportive-3-gennaio-2022.pdf)Linee Guida Eventi Sportivi e Manifestazioni[Linee Guida Eventi Sportivi e Manifestazioni gen 2022]1343 kB

Sport Governo - In primo piano

Sport e Salute - In Primo Piano

IL RISPETTO DELLA PRIVACY E' LA NOSTRA PRIORITA'

NOTA! Questo sito utilizza i cookie di terze parti (social ecc) e tecnologie simili, non utilizza cookies di profilazione.  Chiudendo questo banner o cliccando su un qualunque elemento della pagina si accetta l'utilizzo dei cookie. E' possibile consultare l'informativa, negare il consenso ai cookie e per gli utenti personalizzarne la configurazione alla sezione dedicata.