ATTENZIONE:

Abbiamo predisposto nel sito di CSA al link sotto indicato (attività didattica) uno Speciale Centri Estivi 2020

In questa sezione ci saranno tutte le informazioni per l'organizzazione e la partecipazione dei centri estivi 2020, suddivise in due aree.
------------------

AREA PARTECIPANTI

Nel quale sono inserite le proposte dei Centri Estivi delle associazioni e società sportive aderenti a CSA e le info e norme di adesione e di sostegno.
Ai sodalizi organizzatori dei Centri Estivi, chiediamo una locandina, la denominazione dei Centri Estivi ed un link di riferimento per far poter accedere i possibili utenti.
-----------------

AREA ORGANIZZATORI

Cliccando in questa area troverete modulistica, operatività ed informazioni normative, utili per l'organizzazione dei vostri centri estivi.
L'area sarà sempre in aggiornamento e cercheremo di incrementare la modulistica.
Vi segnaliamo che abbiamo predisposto un modulo di richiesta di patrocinio e contributo per il vostro Comune di riferimento e un interessante autodichiarazione aggiuntiva da far firmare ai genitori con specifici impegni operativi.

-------------------------------------

AGGIORNAMENTO DEL 1/06/2020

Con l'ordinanza del 29 maggio 2020 n.50, la Regione Veneto ha pubblicato le linee di indirizzo per la riapertura dei servizi per l'infanzia e l'adolescenza da 0 a 17 anni. 

Con decorrenza dal 1° giugno 2020, i servizi per bambini e adolescenti, relativamente alla fascia d’età 3/17 anni, si svolgono nel rispetto delle disposizioni di cui all’allegato 2 della stessa ordinanza (e presente in calce all'articolo). La versione di tale allegato, sarà aggiornabile.

Per i minori di anni 3, sarà definita con apposito provvedimento la data a decorrere dalla quale potranno essere svolti i relativi servizi a seguito di interlocuzione con gli organi nazionali.

Predisposto anche un format di accordo tra genitori e gestori, un vero e proprio patto reciproco, per la tutela delle parti coinvolte e per la riduzione del rischio contagio (allegato in calce)

-----------------------------------

AGGIORNAMENTO DEL 25/05/2020

Pubblicate ed aggiornate le linee guida per le attività economiche e produttive, legate all'emergenza Covid-19, della Conferenza delle Regioni e Provincie Autonome.

Nello specifico sono state date le indicazioni per i SERVIZI PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA che vanno ad integrare quanto già disposto dal Governo.

Le presenti indicazioni si applicano a tutte le opportunità organizzate di socialità e gioco, a carattere diurno, per bambini ed adolescenti ed andranno in vigore con quanto espresso nelle diverse ordinanze regionali ( es. Veneto dal 1 giugno 2020).

 

Il dettaglio:

■ Predisporre per genitori, bambini e personale una adeguata informazione su tutte le misure di prevenzione da adottare. Prevedere segnaletica, con pittogrammi e affini, idonea ai minori.

■ Sottoscrivere un accordo tra l’ente gestore, il personale e i genitori coinvolti per il rispetto delle regole di gestione dei servizi finalizzate al contrasto della diffusione del virus.

■ Dovrà essere garantita una zona di accoglienza oltre la quale non sarà consentito l’accesso a genitori e accompagnatori.

■ L’accesso alla struttura dovrà prevedere un’organizzazione anche su turni che eviti assembramenti di genitori e accompagnatori all’esterno della struttura stessa.

■ Prevedere la rilevazione quotidiana della temperatura corporea per tutti gli operatori, bambini, genitori/accompagnatori. In caso di T >37.2 °C il soggetto dovrà essere allontanato. In caso di febbre del genitore/accompagnatore il minore non potrà accedere al servizio. Gli accompagnatori non dovranno essere persone con più di 60 anni.

■ Invitare il personale e i genitori all'auto-monitoraggio delle condizioni di salute proprie e del proprio nucleo familiare, ed informarli circa i comportamenti da adottare in caso di comparsa di sintomi sospetti per COVID-19.

■ Prevedere un rapporto tra personale e minori di 1:5 per bambini da 0 a 5 anni, di 1:7 per bambini da 6 a 11 anni e di 1:10 per ragazzi da 12 a 17 anni.

■ La composizione dei gruppi di bambini deve essere il più possibile stabile nel tempo e dovranno essere evitate attività di intersezione tra gruppi diversi, mantenendo, inoltre, lo stesso personale a contatto con lo stesso gruppo di minori.

■ Privilegiare attività che possano ridurre contatti prolungati, in particolare in ambienti chiusi, a maggior rischio di eventuale contagio. Favorire sempre, ove possibile, l’attività all’aperto.

■ Per bambini e ragazzi devono essere promosse le misure igienico-comportamentali con modalità anche ludiche, compatibilmente con l’età e con il loro grado di autonomia e consapevolezza.

■ La mascherina di protezione delle vie aeree deve essere utilizzata da tutto il personale e dai bambini e ragazzi sopra i 6 anni di età. Privilegiare mascherine colorate e/o con stampe.

■ Mettere a disposizione idonei dispenser di soluzione idroalcolica per la frequente igiene delle mani in tutti gli ambienti, in particolare nei punti di ingresso e di uscita.

■ I giochi dovranno essere ad utilizzo esclusivo di un singolo gruppo, salvo disinfezione prima dello scambio.

■ Garantire una approfondita pulizia giornaliera degli ambienti con detergente neutro e disinfezione con particolare attenzione ai servizi igienici e le superfici toccate più frequentemente.

■ Per tutti gli spazi al chiuso, favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni. Per gli impianti di condizionamento, è obbligatorio, se tecnicamente possibile, escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria; se ciò non fosse tecnicamente possibile, vanno rafforzate ulteriormente le misure per il ricambio d’aria naturale e in ogni caso va garantita la pulizia, ad impianto fermo, dei filtri dell’aria di ricircolo per mantenere i livelli di filtrazione/rimozione adeguati, secondo le indicazioni tecniche di cui al documento dell’Istituto Superiore di Sanità.

-------------------------------------

Pubblicate, sul sito del Governo, le linee guida per la gestione in sicurezza delle attività organizzate di socialità  e gioco per bambini ed adolescenti.

Il testo è stato redatto grazie al lavoro congiunto con Associazione nazionale comuni italiani, Unione delle Province d'Italia, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Società Italiana di Pediatria, d'intesa con i Ministeri dell'Istruzione, della Salute, del Lavoro e delle politiche sociali, delle Politiche giovanili e dello sport, ed è integrato dalle raccomandazioni del Comitato tecnico-scientifico del Dipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Nel documento ci sono le indicazioni per lo svolgimento in sicurezza dei Centri estivi, preferendo le attività all’aperto o con aerazione significative e costante coadiuvata dalla sanificazione degli ambienti in caso di attività al chiuso.

I partecipanti (bambini ed adolescenti fino a 14 anni) devono essere organizzati in piccoli gruppi a seconda delle fasce di età e seguiti sempre dallo stesso o dagli stessi educatori.

Non ci dovranno essere contatti tra gruppi diversi e l'accoglienza va fatta su più turni,  evitando, così, assembramenti. 

Deve essere predisposta una zona triage all’ingresso senza far accedere gli accompagnatori agli spazi comuni,

Fondamentale anche il rispetto delle distanze, da sviluppare, ad esempio, come gioco o altre forme educative.

Dovranno essere predisposte modalità e attenzioni specifiche per l’inclusione di partecipanti con disabilità,

Il personale (educatori, tecnici, allenatori) devono essere formati e coinvolti sulle precauzioni e utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

Assoluta attenzione ai principi di igiene e pulizia, sanificazione delle attrezzature ed elementi di gioco a fine giornata ( ogni gruppo avrà i suoi! ndr).

 

Allegati:
Scarica questo file (20200516_linee-guida-centri-estivi_2115.pdf)Linee Guida Centri Estivi[Linee Guida Centri Estivi]543 kB
Scarica questo file (Format - Accordo ente gestore - genitori.pdf)Format accordo genitore - gestore[Format accordo genitore - gestore ]60 kB
Scarica questo file (Linee indirizzo servizi infanzia e adolescenza (v. 29.5.2020) - Regione del Veneto.pdf)Linee indirizzo Regione Veneto[Linee indirizzo Regione Veneto agg. 29 maggio 2020]246 kB

Sport Governo - In primo piano

Sport e Salute - In Primo Piano

IL RISPETTO DELLA PRIVACY E' LA NOSTRA PRIORITA'

NOTA! Questo sito utilizza i cookie di terze parti (social ecc) e tecnologie simili, non utilizza cookies di profilazione.  Chiudendo questo banner o cliccando su un qualunque elemento della pagina si accetta l'utilizzo dei cookie. E' possibile consultare l'informativa, negare il consenso ai cookie e per gli utenti personalizzarne la configurazione alla sezione dedicata.