Decreto Liquidità

AGGIORMANETO DEL 15/06/2020

Il Decreto è stato convertito in  legge ( n.40/2020 del 5 giugno 2020). Testo completo disponibile in G.U. 

AGGIORNAMENTO DEL 27/04/2020

L'istituto di Credito Sportivo, in relazione alle misure relative al finanziamento per esigenze di liquidità di associazioni e società sportive dilettantistiche,  discplinate dal decreto liquidità, entro questa settimana,  pubblicherà il regolamento ed i criteri e condizioni per i soggetti interessati.

----------------------------------------------

Il Decreto "Liquidità" del 08 aprile 2020 n. 23,  recante le nuove misure a sostegno di imprese, famiglie e lavoratori per contrastare il periodo emergenziale, è stato pubblicato in gazzetta ufficiale. Il decreto è in vigore dal 09 aprile 2020.

Per il settore sportivo, le misure si trovano all'art. 14  - Finanziamenti erogati dall'Istituto per il Credito Sportivo per le esigenze di liquidità e concessione di contributi in conto interessi sui finanziamenti.

1) Il Fondo di cui all'articolo 90, comma 12, della legge n. 289/2002 può prestare garanzia, fino al 31 dicembre 2020, sui finanziamenti erogati dall'Istituto per il Credito Sportivo o da altro istituto bancario per le esigenze di liquidità delle Federazioni Sportive Nazionali, delle Discipline Sportive Associate, degli Enti di Promozione Sportiva, delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche iscritte al registro CONI. A tali fini, viene costituito un apposito comparto del Fondo con una dotazione di 30 milioni di euro per il 2020;

Ma cos'è il fondo di garanzia?

 

Il Fondo di garanzia per i mutui relativi alla costruzione, all’ampliamento, all’attrezzatura, al miglioramento o all’acquisto di impianti sportivi, ivi compresa l’acquisizione delle relative aree, da parte di società o associazioni sportive nonché’ di ogni altro soggetto pubblico o privato che persegua, anche indirettamente, finalità’ sportive.

2) Il Fondo speciale, invece, di cui all'articolo 5, comma 1, della legge n. 1295/1957  può concedere contributi in conto interessi, fino al 31 dicembre 2020, sui finanziamenti erogati dall'Istituto per il Credito Sportivo o da altro istituto bancario per le esigenze di liquidità delle Federazioni Sportive Nazionali, delle Discipline Sportive Associate, degli Enti di Promozione Sportiva, delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche iscritte al registro CONI, secondo le modalità stabilite dal Comitato di Gestione dei Fondi Speciali dell'Istituto per il Credito Sportivo. Per tale funzione, viene costituito un apposito comparto del Fondo dotato di 5 milioni di euro per il 2020.

L'Istituto, quindi, può concedere contributi agli interessi sui mutui anche se accordati da altre aziende di credito con le disponibilità di un fondo speciale costituito presso l'Istituto medesimo.

I criteri e i regolamenti per accedere a tali agevolazioni saranno disponibili sul sito dell'Istituto di Credito sportivo la prossima settimana.

-------------------------------------------

ALTRE MISURE GENERALI

Premesso che il decreto contiene numerose nuove norme e proroghe di interventi già presenti nel Decreto Cura Italia ed altri legati all'emergenza, molte risorse sono state destinate al mondo dell'imprenditoria e dei settori produttivi. 

Per lo più gli stanziamenti saranno "erogati" sotto forma di garanzie da parte del Fondo per le PMI e il SACE di Cassa Depositi e presititi.

Tra le misure, oltre a quelle di sostegno della liquidità, troviamo anche quelle contabili e fiscali.

Segnaliamo, la sospensione delle ritenute d’acconto sui redditi da lavoro autonomo, già prevista dal decreto “Cura Italia”, prorogata alle scadenze di aprile e maggio e soprattutto la proroga per l’invio della Certificazione Unica dal 31 marzo al 30 aprile.

 

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (Decreto-08042020-23.pdf)Decreto Liquidità 08/04/2020 n.23[Decreto Liquidità 08/04/2020 n.23]197 kB

Sport Governo - In primo piano

Sport e Salute - In Primo Piano

IL RISPETTO DELLA PRIVACY E' LA NOSTRA PRIORITA'

NOTA! Questo sito utilizza i cookie di terze parti (social ecc) e tecnologie simili, non utilizza cookies di profilazione.  Chiudendo questo banner o cliccando su un qualunque elemento della pagina si accetta l'utilizzo dei cookie. E' possibile consultare l'informativa, negare il consenso ai cookie e per gli utenti personalizzarne la configurazione alla sezione dedicata.