ATTENZIONE: Predisposto un articolo dedicato Speciale Green Pass

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con proprio decreto ha introdotto le nuove regole legata al Green Pass e prorogato i termini dello stato di emergenza al 31 dicembre 2021.

Vengono, altresì,  modificati i parametri per la classificazione delle regioni o dei territori in base all'andamento epidemiologico.

I nuovi criteri di valutazione del livello di rischio si basano su percentuali di occupazione di posti letto e terapie intensive nel sistema ospedaliero, nello specifico, nei territori si devono verificare alternativamente:

Il DL 73/2001 c.d. Sostegni bis è stato approvato dalla Camera dei Deputati,  (atto n. 3132), il 14 luglio e trasmesso contestualmente al Senato (atto n. 2320).

Pur non essendo ancora, ad oggi, iniziato l'esame, la tempistica ridotta, fa presumere che ci sarà un'approvazione totale del testo inviato.

Le novità per il nostro settore, sono importanti. In primis la rivisitazione completa delle date di entrata in vigore dei diversi decreti della c.d. "riforma dello sport".

Di seguito, proponiamo una tabella esemplificativa delle date confermate e delle nuove date e dei decreti che andranno in vigore, con riduzione della tempistica di un anno.

Con delibera del 07 luglio 2021 n. 1692, il Consiglio Nazionale del CONI, ha confermato la corretta iscrizione al Registro Nazionale di tutti i sodalizi sportivi, che pur avendo i requisiti principali, alla data del 30 giugno 2021, non hanno inserito nei "contatori" nessuna attività sportiva o didattica.

Tale delibera, ovviamente, è stata emanata, in conseguenza al prorogarsi della situazione emergenziale in atto.

Si tratta, quindi, di una disposizione similare a quanto già disposto in precedenza. 

Con nota del Dipartimento dello Sport, sul proprio sito, viene annunciato il pagamento della prima tranche di contributi a fondo perduto per il settore sportivo dilettantistico, legato al rifinanziamento 180 milioni il "Fondo unico per il sostegno delle associazioni sportive e società sportive dilettantistiche”, inserito nel decreto Sostegni - bis.

L’elargizione di contributi a fondo perduto in favore delle ASD e SSD per coprire alcuni costi sostenuti durante i mesi di sospensione delle attività, mantiene le stesse caratteristiche operative di quelli ricevuti nel 2020.

Le ASD e /SSD già beneficiarie dei contributi a fondo perduto del Dipartimento per lo sport nel 2020 riceveranno automaticamente anche per l’anno 2021, senza necessità di presentare una nuova domanda, la prima tranche del nuovo contributo a fondo perduto.

Sport Governo - In primo piano

Sport e Salute - In Primo Piano

IL RISPETTO DELLA PRIVACY E' LA NOSTRA PRIORITA'

NOTA! Questo sito utilizza i cookie di terze parti (social ecc) e tecnologie simili, non utilizza cookies di profilazione.  Chiudendo questo banner o cliccando su un qualunque elemento della pagina si accetta l'utilizzo dei cookie. E' possibile consultare l'informativa, negare il consenso ai cookie e per gli utenti personalizzarne la configurazione alla sezione dedicata.