Decreto Cura Italia

AGGIORNAMENTO DEL 27 APRILE 2020

Il decreto Cura Italia, è  diventato legge in seguito all'approvazione, in via definitiva, da parte della Camera dei Deputati.

Nel passaggio al Senato, sono state apportate delle modifiche e recepito degli emendamenti.

Per il mondo no profit, potrebbero esserci delle novità in merito alle tempistiche di approvazione di bilancio, ma attendiamo la pubblicazione in gazzetta ufficiale, in quanto pare ci siano delle conflittualità tra diversi articoli della stessa legge.

-------------------------------------------

AGGIORNAMENTO 18-03-2020

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto (allegato a fine articolo) #CuraItalia che aggiunge e modifica qualche piccolo dettaglio a quanto già pubblicato.

------------------------------------

Il Decreto "Cura Italia" è stato approvato ieri dal Consiglio dei Ministri, recante le nuove misure a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese per contrastare gli effetti dell'emergenza coronavirus sull'economia. Non abbiamo postato subito la notizia, in quanto non avevamo il testo definitivo dello stesso decreto. 

Siamo riusciti a trovarlo, sul sito del Corriere.it, sempre in bozza, ma che dovrebbe essere a tutti gli effetti quello approvato. Nel caso apporteremo con gli aggiornamenti le doverose variazioni. Per quanto riguarda il comparto sportivo, balzano subito all'occhio gli articoli 95 e 96 del decreto, specifici per il settore. 

Ricevute asd minori

Dal 01 gennaio.2020 , la Legge di Bilancio dispone che per poter far fruire la detrazione per quote d'iscrizione e abbonamenti per ragazzi ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture sportive dovranno essere pagate mediante pagamenti tracciati (pos, assegni,bonifici).

Pertanto è importante comunicare ai genitori dei ragazzi che a far data dal 01.01.2020 dovranno corrispondere pagamenti con o mezzi di cui sopra in modo che l'associazione possa rilasciare la certificazione annuale indicando l'importo detraibile nella loro dichiarazione dei redditi.

Registro CONI

Con delibera del 17 dicembre 2019 il Consiglio Nazionale del CONI ha introdotto una sanatoria per le posizioni delle società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al Registro per il mancato inserimento delle attività sportive e didattiche ed altre anomalie tecniche afferibili agli anni 2018 e 2019.

La delibera, approvata con un astenuto (Alfio Giomi – Atletica) permetterà alle associazioni iscritte validamente alla data del 31 dicembre 2019, di mantenere il possesso del requisito del riconoscimento del CONI ai fini dei benefici fiscali e del beneficio del 5 per mille per le annualità sopra riportate.

Le numerose anomalie in capo alla trasmissione dati da parte di molti Enti e Federazioni, hanno portato a questa decisione.

Registro CONI
Il CONI, ha comunicato che, con decorrenza immediata, tutte le ASD/SSD presenti nella piattaforma del Registro CONI dovranno rivolgersi ad Assistenza Registro, alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., non solo per le problematiche relative alla gestione dell'utenza, ma anche per richiedere:
 
- l'aggiornamento del nominativo del legale rappresentante
- l'aggiornamento della sede legale
- la modifica della natura giuridica o denominazione
 

Sport Governo - In primo piano

Sport e Salute - In Primo Piano

IL RISPETTO DELLA PRIVACY E' LA NOSTRA PRIORITA'

NOTA! Questo sito utilizza i cookie di terze parti (social ecc) e tecnologie simili, non utilizza cookies di profilazione.  Chiudendo questo banner o cliccando su un qualunque elemento della pagina si accetta l'utilizzo dei cookie. E' possibile consultare l'informativa, negare il consenso ai cookie e per gli utenti personalizzarne la configurazione alla sezione dedicata.